Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Erdoğan e il nuovo Parlamento’ Category


Video of How Lawyers arrested by police… #OccupyTurkey (via http://erkansaka.net)

  Many injured as police enter Taksim Square to ‘clear banners’ Riot police entered Taksim Square, where Gezi Park protests are continuing, around 7.30 a.m Protesters’ platform calls for meeting at Gezi this evening The Taksim Solidarity Platform, an initiative organized to prevent a development…

(altro…)

Annunci

Read Full Post »


Tutto è iniziato per proteggere un parco, il Gezi Parki nella centrale e rinomata piazza di Taksin: al posto degli alberi e del poco verde cittadino rimasto, in progetto la costruzione di un grande centro commerciale.

“No, non ci stiamo”, hanno pensato alcuni giovani. Cosi’ hanno occupato il parco.

Ed è scoppiata la guerra.

E’ certo una rivoluzione e come tutte le ribellioni merita rispetto e solidarietà, soprattutto perché la repressione da parte della polizia è stata senza pietà: di certo un morto e diversi feriti. Il bilancio ancora non è chiaro (1), anche perché in altre città, come la capitale Ankara, sono iniziati gli scontri violenti con la polizia che durano tuttora.
Dietro la primavera turca pero’ c’è molto di più che 600 alberi a rischio nel cuore pulsante della città di Istanbul.

I nomi e i fatti sono i soliti: ditte di costruzioni e imprenditori, spesso legati direttamente o indirettamente al Premier Erdogan e imparentati con ditte statunitensi (gli stessi, fornitori dei lacrimogeni impiegati per reprimere la protesta al Gezi Parki).
Corruzione, abuso di potere, scempio urbano, propaganda e repressione.

(altro…)

Read Full Post »


Ho scritto questo articolo a luglio 2011. Ho cercato di illustrare la situazione dell’attuale Parlamento turco: chi ha vinto alle ultime elezioni del 12 giugno scorso e con quali prospettive. E’ di questi giorni l’annuncio del BDP, il partito filo-curdo, di cessare il boicottaggio – i cui motivi potete leggere sotto – e di tornare in sede parlamentare. Non a caso, di questi giorni è anche la notizia del varo della nuova Costituzione sulla quale il premier Recep Tayyip Erdoğan lavora da anni per assicurarsi una maggioranza parlamentare in grado di approvare una Costituzione ‘a sua misura’ senza intralci – anche di questo potete leggere sotto.
Qualcosa mi diceva – beh ora è facile, siamo in tanti! – che la Turchia sarebbe stata la sorpresa geopolitca dell’anno. Credo però che ancora debba venire il bello: a breve ne sentiremo tutto “il peso” politico ed economico, in Europa, in Medio Oriente e in Africa – dove i turchi stanno investendo milioni di dollari e aprendo centinaia di ambasciate . Per questo, credo sia interessante e importante saperne di più sulla sua struttura interna, sulle discrepanze fra ciò che è e ciò che sembra (il partito socialista CHP ad esempio è il partito di Atatuk: in Europa sarebbe come a dire che un partito nazionalista è socialista, come a dire nazionalsocialista. La sola parola fa rabbrividire), sull’impostazione che il nuovo, vecchio  e saldo premier, Recep Tayyip Erdoğan, sta dando alla politica interna (e alla strategia estera) del suo paese.

(altro…)

Read Full Post »

Scuola Ambulante di Agricoltura

il pensiero che fa, il fa che pensa

Cristina Rosati

scegliere cosa raccontare è un atto di resistenza

Mazzetta

Ce la possiamo fare

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

Le Comptoir

« Le comptoir d'un café est le parlement du peuple » Honoré de Balzac

Centro Immobiliare

IL CLIENTE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI

Carteggi Letterari - critica e dintorni

webmagazine di cultura, arte, musica, attualità, letteratura, poesia

Polvere da sparo

Sono figlio del cammino, la carovana è la mia casa _Amin Maalouf_

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

wonder-in-elis

scritturapoesiaspokenwordvideoscript

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

womenareurope

Per un'altra Europa - Towards a different Europe

Askavusa

Collettivo

WOMEN NOT AFRAID

“Siamo pervase dalla nostalgia per l’antica natura selvaggia. […] Ci hanno insegnato a vergognarci di un simile desiderio.” C. P. E.

Frank Iodice

«Lo scrittore è una persona vigliacca, opportunista, sacrificata al gioco continuo della forma e della trama. Un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione.»

Umbria Take Away | Umbria Take Away

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Caffè Letterario

E' un punto d'incontro di blogger

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

pensieri&fatti

È il proprio tempo preso nel pensiero - Friedrich Hegel

BatBlog

pensieri per resistere, idee per vivere. meglio.

PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

Nomfup

Only connect

Stefania Boleso

Small marketing talks

DonneViola

Siamo Donne Viola, donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: