Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘arte’


L’arte dev’essere condivisa, la creatività senza condivisione è sola più d’ogni altra cosa. La solitudine della creante è privazione d’amore. E l’amore di chi crea è passione verso chi lo com-prende, verso chi l’am-mira per ri-mirare.
L’amore della creazione non è durevole. E’ illusorio e per questo ciclico.

L’illusione è preziosa, imaginifica. Apre il campo visivo all’idea creativa che si insinua depositando il seme della creazione, trasformando l’illusione in opera. Ma l’opera non dura, poiché immaginata in una visione e poi costretta. Cio’ che dura è la creatura, risultato dell’artista creante.

Senza l’illusione e la fantasia non esisterebbe creatura, quindi non esisterebbe passione, né amore.
L’illusione controllata è fonte di ogni emozione, di ogni stimolo, lo starter di tutti i nostri sogni.

L’amore resistente è poi il simbolo, la colla, l’armonia dell’opera matura ma questa tensione non dura che se contratta, oltre la morte. Amare una sola creazione, sarebbe come non amare o non continuare ad amare. Per questo ri-creaiamo e probabilmente a forza di farlo arriviamo al capolavoro.

Annunci

Read Full Post »

libre


Avoir quelqu’un dans la peau
Dépasser les barreaux
Emigrer tot
Revenir à nouveau
Retrouver la force qu’il faut
Reconstruire un nid jumeau
Sauter sur un carreau
Travailler ce qu’il vaut
Vivre comme un oiseau

Colombes

Colombes

Read Full Post »


La chose la plus fascinante en lisant et écoutant les mots et les affirmations de Salvador DALI est sa capacité d’imposer aux autres son propre caractère, sa personnalité dominante et ses idées révolutionnaires.

Les peintre se décrit comme le plus grand génie au monde, le meilleur entre les autres artistes contemporaines; à l’égard de Picasso aussi.
Son humilité se dévoile seulement face aux auteurs et aux peintres des époques passées, comme Raphael, vue que Dali est convaincu de la décadence morale et culturelle de son époque.

Seule cette décadence baisse la confiance qu’il a en soi et en son oeuvre et pour la combattre, pour un renouvellement de l’art et de la société, le peintre – et l’homme de culture – Dali invente une nouvelle forme de communication en peinture.

C’est avec la peinture nucléaire et la foi en Dieu que Dali recherche une voie pour le renouvellement et la renaissance de la société. En expliquant que tout ce qui est matière peut et est transformé en énergie, Dali veut nous convaincre de la puissance de l’art et de son art surtout et il nous donne l’espoir d’un réveil métaphysique et moral.

Les anges dans ses œuvres devraient ainsi représenter la tension vers le haut, la transformation de la matière en énergie cosmique pour l’élaboration de sa dernière théorie suite à la méthode paranoïaque-critique des années trente du vingtième siècle.

Read Full Post »


In questo mondo così arido, fatto di tessuto consumato, di colore sbiadito, in questo mondo preso a calci, maltrattato, fatto di uomini che non ci credono più, qualcuno mi ha detto di scrivere..qualcuno vorrebbe leggermi.
E io, sì, posso scrivere, posso parlare di me in questo mondo in bilico.
Di me su una gamba sola, con la schiena stanca, di me che voglio andare dritta, fiera, sicura, in un mondo che vorrebbe inclinare le mie convinzioni, incurvare i miei sogni, ridimensionare le mie aspettative.
Eppure no, non sono pazza. Sono partita per vivere un mondo diverso da quello in cui ero affondata, un mondo che parla un’altra lingua, che usa un’altra struttura, un mondo che avrei contribuito a migliorare.
Sono entrata in questo nuovo mondo, ahimè, con i problemi di tutto il mondo: la casa, il lavoro, la salute, la convivenza, la sopravvivenza..
Quindi dico a chi mi ha detto di scrivere, a chi vorrebbe ancora crederci: “come faccio a uscire da questo circolo vizioso? È la quotidianità che fa questo mondo”, mentre l’arte non esiste, è uno spot nella quotidianità, che creiamo per sopravvivere, per vivere in un presente eterno, impossibile e inesistente.
E lui insiste: “scrivi, se vuoi scrivere, devi scrivere!”.
Niente di più semplice, niente di più vero.

Read Full Post »

Scuola Ambulante di Agricoltura

il pensiero che fa, il fa che pensa

Cristina Rosati

scegliere cosa raccontare è un atto di resistenza

Mazzetta

Ce la possiamo fare

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

Le Comptoir

« Le comptoir d'un café est le parlement du peuple » Honoré de Balzac

Centro Immobiliare

IL CLIENTE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI

Carteggi Letterari - critica e dintorni

webmagazine di cultura, arte, musica, attualità, letteratura, poesia

Polvere da sparo

Sono figlio del cammino, la carovana è la mia casa _Amin Maalouf_

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

wonder-in-elis

scritturapoesiaspokenwordvideoscript

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

womenareurope

Per un'altra Europa - Towards a different Europe

Askavusa

Collettivo

WOMEN NOT AFRAID

“Siamo pervase dalla nostalgia per l’antica natura selvaggia. […] Ci hanno insegnato a vergognarci di un simile desiderio.” C. P. E.

Frank Iodice

«Lo scrittore è una persona vigliacca, opportunista, sacrificata al gioco continuo della forma e della trama. Un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione.»

Umbria Take Away | Umbria Take Away

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Caffè Letterario

E' un punto d'incontro di blogger

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

pensieri&fatti

È il proprio tempo preso nel pensiero - Friedrich Hegel

BatBlog

pensieri per resistere, idee per vivere. meglio.

PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

Nomfup

Only connect

Stefania Boleso

Small marketing talks

DonneViola

Siamo Donne Viola, donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: