Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘autodeterminazione’


Mentre qui in Italia curdi e movimenti pacifisti marciano per e verso la pace, a Diyarbakır in Turchia, si è appena conclusa la seconda edizione del ‘Mezopotamya Sosyal Forum’, il Forum sociale della Mesopotamia promosso dalla rete dei forum sociali curdi che si riconoscono nelle azioni promosse dal movimento globale del Forum sociale mondiale.

Share photos on twitter with Twitpic

Kurdi alla Marcia della Pace Perugia-Assisi 2011

Tradotti da e per le lingue curda, turca, araba e inglese e in diretta streaming, gli incontri sono terminati con l’assemblea generale dei movimenti sociali, mentre l’apertura è stata dedicata alla questione del riconoscimento di uno stato palestinese, tema in discussione in questi giorni all’Assemblea generale dell’Onu. Presenti associazioni turche e rappresentanti del Fronte popolare per la liberazione della Palestina, uno dei principali gruppi della resistenza palestinese.

Il Forum è stato animato da dibattiti su pace e identità curda e sulla percezione della sicurezza in Turchia, proprio in questi giorni in cui il paese è stato coinvolto in una serie di scontri e attentati attribuiti al Partito dei lavoratori curdi (Pkk), ma rivendicati dalla TAK, i falconi del Kurdistan: una cellula estremista fuoriuscita dal Pkk, contrario agli attentati contro i civili.

Ampio spazio agli argomenti fondativi dei forum sociali: capitalismo e decrescita, povertà globale e giustizia sociale, ruolo delle donne e immigrazione. Un’attenzione particolare è stata rivolta al Medio oriente: discussioni sul futuro dell’area – dalla povertà alle primavere arabe – di cui i curdi della Turchia si sentono parte integrante, così tanto da autoproclamare, in un’assemblea tenutasi a luglio e promossa dal partito pro-curdo Bdp e movimenti della società civile, una ‘Provincia autonoma del Kurdistan turco’ con capitale Amed, nome curdo di Diyarbakır.

Annunci

Read Full Post »


Prima uno scontro armato tra separatisti del Partito dei lavoratori curdi (Pkk) e uomini delle forze di sicurezza turche, poi incursioni aeree dell’aviazione di Ankara: per diverse ore Şemdinli, località nella provincia di Hakkari al confine con Iraq e Iran, si è trasformata nella notte tra domenica e lunedì in un campo di battaglia con tre civili rimasti uccisi.

I fatti di Şemdinli seguono operazioni aeree della Turchia nel Kurdistan iracheno che vanno avanti da agosto e che hanno causato vittime e spinto alla fuga gli abitanti di numerosi villaggi di confine. Una situazione amplificata da parallele operazioni militari dell’Iran contro il Pjak, altro movimento curdo. “Un’incursione militare nel nord Iraq è possibile in ogni momento” ha detto il ministro degli Interni turco Idris Sahin in dichiarazioni riportate oggi dal quotidiano turco ‘Hurriyet’.

Sentito dalla MISNA, Mehmet Yuksel, presidente dell’Ufficio di informazione del Kurdistan in Italia (Uiki), ha sostenuto che “la Turchia, dopo le elezioni dello scorso giugno, ha interrotto il processo di riavvicinamento al movimento politico curdo in atto, riprendendo l’iniziativa militare e costringendo il Pkk a difendersi”.

Pubblicato il 13 settembre 2011 su Misna.org (tutti i diritti riservati)

Read Full Post »

Scuola Ambulante di Agricoltura

il pensiero che fa, il fa che pensa

Cristina Rosati

scegliere cosa raccontare è un atto di resistenza

Mazzetta

Ce la possiamo fare

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

Le Comptoir

« Le comptoir d'un café est le parlement du peuple » Honoré de Balzac

Centro Immobiliare

IL CLIENTE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI

Carteggi Letterari - critica e dintorni

webmagazine di cultura, arte, musica, attualità, letteratura, poesia

Polvere da sparo

Sono figlio del cammino, la carovana è la mia casa _Amin Maalouf_

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

wonder-in-elis

scritturapoesiaspokenwordvideoscript

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

womenareurope

Per un'altra Europa - Towards a different Europe

Askavusa

Collettivo

WOMEN NOT AFRAID

“Siamo pervase dalla nostalgia per l’antica natura selvaggia. […] Ci hanno insegnato a vergognarci di un simile desiderio.” C. P. E.

Frank Iodice

«Lo scrittore è una persona vigliacca, opportunista, sacrificata al gioco continuo della forma e della trama. Un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione.»

Umbria Take Away | Umbria Take Away

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Caffè Letterario

E' un punto d'incontro di blogger

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

pensieri&fatti

È il proprio tempo preso nel pensiero - Friedrich Hegel

BatBlog

pensieri per resistere, idee per vivere. meglio.

PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

Nomfup

Only connect

Stefania Boleso

Small marketing talks

DonneViola

Siamo Donne Viola, donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: