Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘femminismo’


La marcia delle #donne, contro Trump e contro la regressione dei diritti della donne in USA, si svolgerà questo sabato 21 gennaio.
woman
400.000 persone hanno aderito sui social e si stanno già organizzando degli autobus per permettere a tutti di partecipare.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »


A 50 metri dalla frontiera turca, i kurdi dell’YPG-PKK (sigle dei due principali movimenti di guerriglia curdi, siriano e turco) si battono contro l’ISIS o meglio l’IS, lo Stato Islamico, un amalgama di movimenti jihadisti attualmente in campo in Siria e in Iraq, esito scontato della non intervenzione occidentale nella sanguinaria guerra siriana e conseguenza delle guerre di Iraq e Afghanistan. (altro…)

Read Full Post »


Previsioni Meteo

Vento nuovo da est, Pussy riot, perturbazioni dell’ordine pubblico, visibilità ottima.

A Nord grandi schiarite: la leader di femen rifugiata a Parigi prepara un campo di addestramento alla ribellione.

A Sud ancora grigio: la scrittrice italiana Costanza Miriano pubblica il suo nuovo libro, dopo essersi sottomessa, ora la donna deve essere schiava.

Medio Oriente e Africa del Nord: mutazioni di Genere in divenire.

Sud-America: esplosioni di sommovimenti a guida femminile (Cile) e femminista (Brasile).

USA, tempesta di ormoni e tripudio di stelle: film e best seller per “donne da sesso”.

20121001-154234.jpg

(altro…)

Read Full Post »


Scrivere per l’ambizioso progetto #2eurox10leggi con una connessione impietosa-forse perché rubata- da un abbaino parigino nel 10 arrondissements, è quasi poetico. Nonostante il tempo e il virus del mio coinquilino, con il quale condividiamo 5 mq, nonostante la connessione a tratti, nonostante sia miglia e miglia distante, soprattutto mentalmente, oggi non potevo esimermi dall’unirmi a tutte le donne e a tutti gli uomini che promuovono attraverso i loro blog o tramite i nostri, l’iniziativa.
Cos’è due euro per dieci leggi? Vista la mia precarietà informatica, e non solo, devo spiegarlo perché non posso mettere link. Il progetto vuole arrivare a far approvare 10 leggi che siano le migliori, best practice pensate o già esistenti,per le donne-ma è ovvio che a beneficiarne saremmo tutti.

L’intenzione è quella di acquistare la pagina di un quotidiano nazionale per promuovere efficacemente l’iniziativa, e per far ciò, abbiamo bisogno di un sacco di soldi..veramente!
Nel post precedente, femminismo della ragione ottimismo della volontà, trovererte il link all’iniziativa e le modalità per aderire, cose semplici queste. Molto meno semplice, invece, creare idee come queste. Crescere fatti nati da speranze e da atti di conoscenza partecipata come quello di oggi: una giornata in cui Blogger volenterosi spiegano cos’è e cosa rappresenta per loro #2eurox10leggi.
Mettersi assieme, seppur nella differenza di vedute, fare quello che non sta facendo il nostro sistema, il nostro malato governo è poi una nobile sfida e segno che non ci si arrende, nonostante i crolli intorno a noi.
Da “lontano” mi è venuta una strana sensazione: non ho voglia di pensare all’Italia e ai suoi enormi e forse irrisolvibili problemi; forse perché tornerò presto, forse perché qui mi sembra tutto diverso o forse perché non ho più parole, rimedi all’irrimediabile.
Il “ve lo avevo detto” è da sciocchi, oltreché frase al vento, che rimbalza addosso..a chi l’hai detto? Embè e cosa conti? Su chi facevi pressione?
No, non conta nulla, non conta molto e soprattutto non ha importanza. Oggi, e dico oggi 11.11.11, più di ieri 10.11.11, contano i fatti e non le parole.
Questo è per me 2 euro x 10 leggi, un fatto. Anche se incerto, è un passo. Muoversi si deve, alzarsi e camminare. Andare avanti, sollevare e tirare su con entrambe le mani, le gambe dal fango in cui siamo impantanati. Perciò, io, nel mio piccolo, da questo abbaino parigino, aspettando l’extra-terrestre che mi riporti a casa, dopo un viaggio sul pianeta da cui ricominciare, io scrivo, disconnessa, lontana, io scrivo di come un’idea può diventare vera.

Read Full Post »


Sebben che siamo donne

Si è concluso oggi il Feminist Blog Camp, la parola dice già tutto..purtroppo a me, non ha detto niente.

E’ almeno un mese che mi preparo all’evento..macché, molto ma molto di più!
Come? Pensando di essere anch’io una blogger (perché femminista lo ero già, come tutti, dalla nascita). Avevo scritto all’ “organizzazione” per chiedere se anch’io, neo-blogger alle prime armi senza Blog, vi potessi partecipare. Anzi, mi sa che avevo chiesto se vi fossero limiti d’età..sono un po’ vecchiotta e credevo che l’evento fosse per le ragazze. Sai com’è..

 

(altro…)

Read Full Post »


“Esistiamo per essere una voce comune che promuova la partecipazione e il riconoscimento dei diritti umani di tutte le giovani donne dello Swaziland, per costruire consapevolezza di genere e capacità di leadership”: è stata presentata con queste parole, dalla sua direttrice, Hleli Luhlanga, la prima newsletter ‘rosa’ della Rete delle giovani donne dello Swaziland (Sywon), prodotta da e per le giovani donne del paese.

Sywon è un’iniziativa promossa dal un movimento di donne desiderose di formare un gruppo la cui missione è quella di incorporare le loro voci nello sviluppo del paese attraverso la partecipazione attiva alla vita politica, economica e sociale.

Il gruppo di riferimento di Sywon sono le ragazze dai 18 ai 30 anni, le giovani donne vulnerabili e ha come obiettivi primari la lotta alla povertà e all’aids, oltre che la sensibilizzazione per la formazione di una dirigenza femminile.

I temi approfonditi nel primo numero della rivista vanno dalla violenza di genere a una maggiore rappresentatività della donna nella società, dalla marcia per il diritto a una libera sessualità all’intervista a una giovane donna di successo.

Pubblicato il 9 settembre 2011 in Misna.org ( (c) tutti i diritti riservati)

Read Full Post »

Scuola Ambulante di Agricoltura

il pensiero che fa, il fa che pensa

Cristina Rosati

scegliere cosa raccontare è un atto di resistenza

Mazzetta

Ce la possiamo fare

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

Le Comptoir

« Le comptoir d'un café est le parlement du peuple » Honoré de Balzac

Centro Immobiliare

IL CLIENTE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI

Carteggi Letterari - critica e dintorni

webmagazine di cultura, arte, musica, attualità, letteratura, poesia

Polvere da sparo

Sono figlio del cammino, la carovana è la mia casa _Amin Maalouf_

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

wonder-in-elis

scritturapoesiaspokenwordvideoscript

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

womenareurope

Per un'altra Europa - Towards a different Europe

Askavusa

Collettivo

WOMEN NOT AFRAID

“Siamo pervase dalla nostalgia per l’antica natura selvaggia. […] Ci hanno insegnato a vergognarci di un simile desiderio.” C. P. E.

Frank Iodice

«Lo scrittore è una persona vigliacca, opportunista, sacrificata al gioco continuo della forma e della trama. Un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione.»

Umbria Take Away | Umbria Take Away

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Caffè Letterario

E' un punto d'incontro di blogger

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

pensieri&fatti

È il proprio tempo preso nel pensiero - Friedrich Hegel

BatBlog

pensieri per resistere, idee per vivere. meglio.

PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

Nomfup

Only connect

Stefania Boleso

Small marketing talks

DonneViola

Siamo Donne Viola, donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: